domenica , 30 aprile 2017
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 1 Marzo

Il Punto sul Bari del 1 Marzo

Sconfitta immeritata

 

Oggi alla “Favorita” l’unica squadra che meritava i tre punti doveva essere quella biancorossa

 

Sconfitta immeritata. Questa volta bisogna dirlo e, soprattutto, scriverlo a caratteri cubitali perché è davvero una beffa che un buon Bari che ha giocato meglio della squadra locale debba tornare dalla Sicilia con zero punti in classifica. Fa sicuramente male giocare bene, creare occasioni avendo di fronte la prima in classifica, pareggiare subito dopo un minuto e ad otto minuti dalla fine subire immeritatamente la rete del vantaggio rosanero. Questa volta ai ragazzi di mister Alberti non si può dire davvero nulla, hanno onorato al meglio la maglia e soprattutto i colori di una intera città che in questo momento deve stringersi intorno a dei giovani che devono tentare il tutto per tutto per raggiungere una salvezza che sarebbe importante per tutto il capoluogo pugliese.

 

COSA VA – Contro gli uomini di Iachini è piaciuta tutta la squadra che ha giocato alla pari, ribattendo colpo su colpo. Tutti i ragazzi scesi in campo hanno dimostrato che se dovessero giocare così fino alla fine la salvezza si potrà raggiungere quanto prima.

 

COSA NON VA – E’ mancato solo il risultato. La vittoria della squadra di casa è stata una vera e propria beffa perché il Bari visto oggi meritava più fortuna.

 

TOP & FLOP – Sciaudone e Galano su tutti. I due giocatori hanno trascinato l’intero gruppo. Da rivedere ancora una volta il portiere Guarna che ha sulla coscienza la rete del vantaggio palermitano, Sabelli perché entrambe le reti del Palermo sono arrivate dalla sua parte e Polenta che si è lasciato anticipare nell’occasione della rete del vantaggio palermitano.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Perché sostituire Nadarevic con Chiosa quando avrebbe potuto mettere in campo altri giocatori come ad esempio Fossati?

 

IL FUTURO – A questo punto dopo il trittico di partite difficili il futuro del Bari potrebbe passare dalle due gare interne contro il Lanciano e l’Avellino. Queste due gare dovranno essere affrontate dai ragazzi di mister Alberti al top. Dovranno essere bravi a non sbagliare nulla. Dovranno essere due partite perfette.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.