domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Bari s’impone anche a Varese

Il Bari s’impone anche a Varese

Dopo il successo esterno di Trapani i biancorossi si sono ripetuti battendo anche la squadra di Sottili

Il Bari è una squadra inarrestabile. Dopo il successo esterno di Trapani i biancorossi sono riusciti ad imporsi anche sul campo di Varese. In terra lombarda i biancorossi hanno giocato come stanno facendo nelle ultime gare imponendo il proprio gioco e andando vicini al vantaggio diverse volte. Poi al 42° del primo tempo su un perfetto cross dalla bandierina i biancorossi passano in vantaggio con un euro goal di capitan Defendi che con una mezza rovesciata di destro insacca sotto la traversa alla destra di Bressan. Nella ripresa i padroni di casa tentano il tutto per tutto, ma un Bari attento in difesa e con un Samnick a dire poco perfetto impediscono alla formazione di Sottili il pareggio. Ora la squadra di mister Alberti è attesa giovedì sera al “San Nicola” da una partita difficile contro il Latina, squadra che proprio oggi si è imposta in casa per 4 – 1 sul Novara.

LA CRONACA:

Al 7° minuto del primo tempo punizione di Galano, colpo di testa di Ceppitelli e palla fuori sulla sinistra di Bressan. Al 10° ancora un calcio di punizione per il Bari. Batte Defendi, colpo di testa di Calderoni e palla che finisce di pochissimo fuori. All’11° ancora i biancorossi pericolosi in attacco con Varela che servito ottimamente da Joao Silva attende un pò troppo prima di calciare in porta. Al 27° il Varese sostituisce l’infortunato Oduamadi con Neto Pereira. Al 41° Bari vicino al vantaggio con un sinistro di Galano respinto in angolo dal portiere di casa. Al 42° dall’angolo calciato da Galano viene lasciato solo Defendi che con una mezza rovesciata di destro insacca sotto la traversa alla destra di Bressan. Bari in vantaggio.

La ripresa si apre con un’altra sostituzione per il Varese. Mister Sottili manda in campo Damonte per Neto Pereira. Al 7° terza ed ultima sostituzione per la squadra di casa. dentro Bjelanovic, fuori Zecchin. Al 9° prima sostituzione per il Bari. Mister Alberti manda in campo Fossati per Romizi che esce dolorante ad un ginocchio. Al 12° tiro dalla distanza di Defendi da fuori area deviato in angolo dal portiere. Dopo un minuto su calcio d’angolo calciato dal solito Galano colpo di testa di Sciaudone. Il portiere Bressan salva sulla linea di porta e Samnick sciupa tutto da un passo. Al 17° Bari ancora pericoloso con Defendi. Su angolo di Galano il capitano batte a rete ma la palla finisce sull’esterno della rete. Al 23° Varese vicino al pareggio con un colpo di testa di Ely, palla di poco fuori sulla sinistra di Guarna. Al 26° l’arbitro Maresca ammonisce Trevisan per fallo su Joao Silva. Al 27° altra sostituzione per il Bari. Dentro Beltrame, fuori Galano. Al 31° l’arbitro ammonisce Bjelanovic per fallo su Fossati. Al 33° ultimo cambio per il Bari. Dentro Zanon, fuori Sabelli. Al 41° rischio per il Bari. Errore di Ceppitelli, ripartenza del Varese con Pavoletti e Zanon manda in angolo. Al 45° l’arbitro ammonisce Fossati per gioco falloso. Al 47° tiro di Damonte parato senza problemi da Guarna. Al 48° tiro di Di Roberto servito da Pavoletti ed il portiere biancorosso para.
LE FORMAZIONI:

VARESE ( 4 – 2 – 3 – 1 ): Bressan; Fiamozzi; Ely; Trevisan; Corti; Blasi; Zecchin; Di Roberto; Calil; Oduamadi; Pavoletti. A disposizione: Bastianoni; Ricci; Spendlhofer; Damonte; Tremolada; Bjelanovic; Neto Pereira; Forte; Barberis. All: Sottili.

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Guarna; Sabelli; Samnick; Ceppitelli; Calderoni; Romizi; Defendi; Sciaudone; Galano; Joao Silva; Lores Varela. A disposizione: Pena; Polenta; Cani; Lugo; Vosnakidis; Zanon; Fossati; Beltrame; Santeramo. All: Alberti.

Arbitro: Maresca.

90°:

Alberti: “Noi giochiamo ogni partita per vincere.Qualcuno la settimana prima della gara contro l’Empoli mi aveva chiesto se mi accontentavo del pareggio ed io gli ho risposto di no. La nostra filosofia è quella e cioè vincere tutte le partite. Questo significa fare più punti possibili sul campo. Da questo punto di vista nessuno si vuole nascondere. E’ dall’inizio dell’anno che abbiamo giocato sempre per vincere e non abbiamo mai speculato sul risultato. Anche oggi abbiamo fatto una buona partita sicuramente su un campo non facile. Devo fare i complimenti a tutti i ragazzi, soprattutto a Samnick perché è un ragazzo che veniva da tanto tempo in cui ha sofferto, ha lavorato tantissimo ed oggi aveva di fronte un avversario difficilissimo come Pavoletti. E’ riuscito quasi ad annullarlo e bisogna dare merito a questo ragazzo che non dimentichiamoci che è un ’93. Noi sapevamo del suo valore e siamo stati bravi ad aspettarlo. Oggi, però, è stata la vittoria del gruppo perché oggi sono venuti meno tantissimi giocatori. Io ho detto che avremmo fatto una partita importante e che in campo sarebbe scesa una squadra forte ed oggi lo abbiamo dimostrato”.

Galano: “Stiamo facendo bene e dobbiamo continuare così. Ora dobbiamo rimanere con i piedi per terra perché i risultati si stanno vedendo. Siamo un gruppo fantastico e se dovessimo continuare così, credo che potremmo toglierci grosse soddisfazioni.Per quanto riguarda Samnick ha fatto un’ottima partita visto che non giocava da molto tempo e per questo merita un applauso. Ma credo che oggi tutti ci siamo fatti trovare pronti in questo momento particolare anche per noi. Ora ci godiamo questo momento che è importante. Ora ci godiamo questo momento ma da domani pensiamo al Latina. So che questa sera ci saranno molti tifosi ad attenderci all’aeroporto e per noi è una grande soddisfazione”.
Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.