domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Il Bari pareggia a Lanciano

Il Bari pareggia a Lanciano

Dopo essere passati in svantaggio con un goal di Cerri al 14° del primo tempo, i ragazzi di mister Mangia sono riusciti a recuperare lo svantaggio solo nella ripresa quando al 15° De Luca ha anticipato il portiere di casa dopo un colpo di testa di Camporese. Ora il Bari è atteso sabato prossimo da una gara interna importante come quella contro il Modena di mister Novellino

LA CRONACA:

Dopo soli 40” il Lanciano si fa pericoloso con un tiro di Gatto parato da Donnarumma dopo che calderoni aveva servito involontariamente Thiam che ha crossato per Gatto. Al 13° l’arbitro ammonisce Donati per fallo su Gatto. Al 14° il Lanciano passa in vantaggio su calcio di punizione con un colpo di testa di Cerri dopo una respinta di Donnarumma su Gatto. Al 16° su calcio d’angolo tiro di Defendi dalla distanza parato senza problemi da Andrade. Al 17° azione personale di Sabelli che tira ma la palla viene deviata in angolo. Dall’angolo colpo di testa di Caputo, parato. Al 29° mister Mangia manda in campo Romizi per l’infortunato Donati ( problemi alla coscia sinistra ). Al 35° ammonito Thiam per fallo su un difensore biancorosso. Al 37° Bari vicino al pareggio. Verticalizzazione di Romizi per Defendi il quale con un pallonetto di esterno destro manda la palla sulla traversa poi mandata in angolo da Mammarella. Al 41° l’arbitro ammonisce Contini per un fallo su Vastola. Al 43° conclusione da fuori di Gatto parata dal portiere biancorosso. Al 44° viene ammonito Calderoni per fallo su Vastola.

Nella ripresa il Bari si fa pericoloso con una mezza girata di capitan Caputo dopo 45”. Al 2° minuto tiro di Wolski parato centralmente da Andrade. Al 4° tiro di Thiam parato da Donnarumma. All’11° mister D’Aversa manda in campo Grossi per Cerri. Per il Bari dentro De Luca per Wolski. Al 13° conclusione a giro di Di Cecco, alta. Al 15° il Bari pareggia con De Luca. Calcio d’angolo di Stevanovic per Camporese che stacca di testa. De Luca anticipa il portiere e manda la palla in rete. Al 17° dentro Turchi per Gatto. Al 19° dentro Ligi per Camporese. Al 28° colpo di testa di Caputo su cross dalla sinistra di Calderoni deviato in angolo dal portiere. Al 31° l’arbitro ammonisce Romizi per gioco falloso. Al 35° l’arbitro manda negli spogliatoi il segretario del Lanciano. Al 44° ammonito Ligi per gioco falloso.

LE FORMAZIONI:

VIRTUS LANCIANO ( 4 – 3 – 3 ): Andrade; Aquilanti; Mammarella; Troest; Thiam; Vastola; Conti; Di Cecco; Bacinovic; Cerri; Gatto. A disposizione: Ariditià; De Vita; Monachello; Turchi; Pinato; Agazzi; Grossi; Nunzella; Paghera; Agazzi. All. D’Aversa.

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Donnarumma; Sabelli; Contini; Camporese; Calderoni; Donati; Sciaudone; Defendi; Stevanovic; Caputo; Wolski. A disposizione: Guarna; Rossini; Ligi; Romizi; Rozzi; Minala; De Luca; Stoian; Filippini. All. Mangia.

ARBITRO: Merchiori.

90°:

Mangia: “Abbiamo preso un goal un po’ balordo però io stasera parlerei della prestazione della squadra. Stasera preferisco veramente sottolineare tutte le cose positive che hanno fatto questi ragazzi perché hanno capito tante cose. Secondo me hanno capito i messaggi del loro allenatore e penso che abbiamo dimostrato che siamo una bella squadra e che dobbiamo solo mantenere un po’ di equilibrio e dare il tempo a tutti di crescere un attimo. Io sono convinto che se ci sarà equilibrio la squadra farà bene perché questa sera ha fatto una grande prestazione perché nel primo tempo abbiamo avuto tre palle – goal limpide con Sabelli, con Caputo e con la traversa di Defendi. Mi sembra anche abbastanza e loro hanno realizzato il goal. Io sono molto contento della prestazione. I ragazzi hanno fatto molto bene. Il Bari gioca in ventidue, siamo una squadra. Ci saranno dei momenti che i giocatori faranno tutti bene e noi dobbiamo pensare a far crescere i ragazzi. Io voglio fare il mio lavoro così, pensare a far crescere i ragazzi. Io sono contento di questa serata. Sono contento perché questa squadra ha fatto tutte le cose bene. Secondo me con un giudizio equilibrato siamo contenti tutti, poi ognuno è libero di pensare quello che vuole. Abbiamo fatto bene, poi nel momento in cui prendiamo le traverse e ci tirano e ci fanno goal, ci saranno momenti in cui tireremo noi e faremo goal subito. Questo fa parte del calcio. Non parlerei di un Bari con in campo meglio Donati o Romizi. Meglio il Bari perché il Bari è Donati, è Romizi, è Minala. Il Bari è il Bari. Noi dobbiamo pensare a crescere e a lavorare. Questa sera vanno fatti i complimenti a tutti dal primo a chi purtroppo ho dovuto mandare in tribuna questa sera. Wolski l’ho visto giocare in Nazionale e ha ricoperto il ruolo di mezz’ala. Alla Fiorentina mi sa che ha fatto parecchio la mezz’ala. Wolski è un giocatore di qualità. E’ una mezz’ala, ma può fare anche l’attaccante esterno con certe caratteristiche. Oggi io volevo un giocatore sugli esterni che mi attaccasse di più la profondità e non avendo Galano, Defendi per me era il giocatore più adatto sia ad attaccare la profondità sia a darci una mano nel gestire quello che secondo me è un giocatore molto importante del Lanciano che è Mammarella. Mi sembra che Defendi abbia avuto due occasioni da goal nel secondo tempo quindi io farei i complimenti a Defendi”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.