martedì , 19 settembre 2017
Home » Motori » Idee regalo per un motociclista
regali originali per motociclisti

Idee regalo per un motociclista

Regali originali per motociclisti ce ne sono. Idee regalo per lui moto appassionato o per lei motociclista BMW o motocrossista sono presenti ovunque. Porta smartphone da manubrio e orologio da moto sono i più comuni, ma andiamo a vedere cosa può piacere ad un motociclista non solo per Natale ma anche per il compleanno.
I motociclisti amano vestirsi secondo i loro gusti personali e solitamente hanno più di un casco, più di un giubbotto con protezioni e la classica tuta antipioggia per non farsi sorprendere da un acquazzone durante le uscite.
Da motociclista che adora scegliere e provare personalmente l’abbigliamento moto, consiglio alcune idee regalo per motociclisti che possono essere usate indipendentemente dai gusti del centauro o dell’amazzone ai quali volete fare un gradito presente.
Il terrore di ogni motociclista è forare nel bel mezzo del niente, ovvero posti in cui immancabilmente un vero motociclista si ritrova dato che predilige strade poco trafficate, piene di curve e che portino a paesaggi stupendi.
In questi casi può tornare utile un kit gonfia e ripara che occupi poco spazio e che possa stare in un bauletto. Attenzione a regalare in abbinato anche una presa 12V per accendisigari da installare sulla moto dato che questi kit riparazione pneumatici tubeless nascono per auto e comprendono un compressore per gonfiare le gomme. Si tratta quindi di un doppio regalo, sia perché può essere portato anche in automobile, sia perché il kit contiene un mini-compressore che rimarrà comunque valido anche dopo aver finito il liquido per la riparazione.
Chi va in moto per lavoro o usa la moto anche con scarpe normali, lo si riconosce dalla scarpa sinistra: la leva del cambio finisce per sporcare o consumare la parte superiore del collo della calzatura.
Un accessorio moto utile che viene in aiuto sia di chi sta impazzendo per trovare qualcosa di originale da regalare sia per chi lo riceve, è un salva scarpe da applicare sulla leva del cambio. Questo bell’accessorio è prodotto da molte marche e ce ne sono di tutti i tipi e di tutti i costi.
Il motociclista è amante del fai da te e spesso esegue, in proprio, piccoli lavori di manutenzione ordinaria come ingrassare la catena. Per facilitare tale operazione è utile un cavalletto alzamoto posteriore che si auto adatta alla larghezza del forcellone posteriore. Ce ne sono per tutte le tasche e non conviene realizzarli artigianalmente. Il cavalletto alzamoto posteriore serve anche a tenere staccata da terra la ruota posteriore quando la moto è a riposo per lunghi periodi. Questo permette allo pneumatico di non ovalizzarsi. Chi ripone la moto nel periodo invernale solitamente acquista una coppia di cavalletti alza moto, sia anteriore che posteriore, per poter utilizzare le gomme senza dover rifare l’equilibratura.
Sempre a chi lascia la moto ferma per lunghi periodi, potrebbe risultare utile un mantenitore di carica per batteria. Se si ferma la moto bisogna comunque accenderla a scadenze settimanali, far girare un po’ il motore e magari far entrare qualche marcia. Sembrerà paradossale ma la moto si logora meno quando viene utilizzata di quando rimane ferma. Se non si stacca la batteria ogni volta e non la si riattacca prima di accenderla, anche l’accumulatore comincerà a dare segni di cedimento. Peggio ancora per le vecchie ma diffusissime batterie al piombo che, se non caricate e scaricate come per un normale utilizzo, tendono a “mangiare” la parte liquida dell’acido. Il mantenitore di carica per batteria permette, a chi custodisce la moto nel proprio box o a chi mette la moto in un garage dove fanno utilizzare la corrente elettrica, di mantenere la batteria sempre carica e pronta. Il mantenitore di carica simula il normale ciclo di carico e scarico dell’accumulatore e, cosa più importante, evita di dover staccare la batteria dalla moto. I migliori mantenitori di carica sono a due voltaggi, solitamente 12V e 6V per tutti i tipi di batterie sia auto che moto.
I regali specifici per modello di moto sono sempre un’incognita per chi non conosce realmente: dimensioni, distanze, indici di carico o gradazioni viscose di olii lubrificanti.
Ad esempio, si può anche pensare di regalare un kit di borse laterali moto ma prima bisognerebbe sapere se le dimensioni vanno bene per il modello di moto.
Regali come pneumatici moto sono graditissimi ma ovviamente bisogna avere la certezza che poi possano essere montati. Per le gomme fugare ogni dubbio è più facile: basta guardare le misure e l’indice di carico stampato sulle ruote della moto, o fare una foto e farla vedere a chi ne capisce, sempre però sperando che il motociclista non abbia montato misure fuori libretto per un qualche motivo.
Materiali di consumo come olio lubrificante o pastiglie freno sono una ottima idea regalo: servono sempre. Spesso il motociclista non ha il tempo di andarli ad acquistare, motivo per il quale sposta l’operazione di tagliando compromettendo inavvertitamente il buon funzionamento della moto.
Anche in questi casi però bisogna sapere le gradazioni e le specifiche ACEA per i lubrificanti ammessi per il modello di moto o le mescole per i freni più gradite al motociclista.
Spero di esservi stato utile ma, se anche dopo i miei consigli non avete scelto cosa regalare, CLICCATE QUI per ulteriori idee regalo per motociclisti.

Tutto su Alex Grimaldi