domenica , 30 aprile 2017
Home » Bari Calcio » I biancorossi sprofondano inesorabilmente verso la Lega Pro
lega pro bari

I biancorossi sprofondano inesorabilmente verso la Lega Pro

Dopo la sconfitta rimediata contro il Verona, la squadra di Torrente si ritrova al terz’ultimo posto a 14 gare dal termine

 

Bari, così proprio non va. Dopo la “debacle” di Vercelli i giocatori biancorossi erano attesi ad una prova maiuscola contro il Verona, terza forza del campionato. Beh, una prova di carattere si è avuta fino al 25° del primo tempo quando Romizi, causa infortunio, ha dovuto abbandonare il campo sostituito da De Falco. La sostituzione non ha portato quello che Torrente si era prefissato. Al contrario il centrocampista del Bari ha sbagliato diversi passaggi e, proprio su uno di questi passaggi sbagliati, ha dato il la alla formazione scaligera di passare in vantaggio. Al termine del campionato mancano ancora quattordici partite che non sono ne tante ne poche. L’importante sarà, già a partire da lunedì sera in Veneto contro il Vicenza, cambiare rotta perché se così non dovesse accadere, per il Bari si aprirebbero le porte della Lega Pro.

COSA VA – Nel gelo, climatico e della tifoseria, del San Nicola è piaciuto l’approccio alla gara dei biancorossi. A dispetto di Vercelli tutti gli undici scesi in campo hanno lottato contro la terza forza del campionato, squadra di un altro pianeta per i giocatori in rosa. Ora ci si aspetta una partita perfetta lunedì sera a Vicenza.

COSA NON VA – Non è possibile che giocatori come Rossi e Bellomo possano perdere letteralmente la testa a pochi minuti dalla fine e farsi espellere dall’arbitro. Forse i due giocatori non hanno pensato che fra cinque giorni la squadra dovrà affrontare una delicata partita e che i biancorossi affronteranno senza di loro. No, forse non l’hanno capito.

TOP & FLOP – Non sono dispiaciuti Romizi, fino a quando è rimasto in campo, Sciaudone, Ristovski e Fedato. Al contrario hanno deluso Rossi, Bellomo, Caputo e De Falco, giocatore che non riesce proprio a dare, fino ad una, il suo contributo alla causa del Bari.

CONSIGLI PER IL MISTER – Contro il Vicenza il tecnico biancorosso dovrà fare meno di Romizi , infortunato e di Rossi e Bellomo per squalifica. Sarà davvero difficile per Torrente studiare una formazione che possa dare il massimo in terra veneta. Il tecnico ha ancora cinque giorni per pensarci.

 

IL FUTURO – Tutto dipenderà da cosa succederà a Vicenza. Se il Bari dovesse tornare dal veneto ancora con un’altra sconfitta, s’incomincerebbero ad aprirsi le porte della Lega Pro. C’è solo da incrociare le dita e sperare che lunedì sera tutto possa andare per il meglio.

 

Di Micol Tortora

lega pro bari
lega pro bari

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.