lunedì , 24 aprile 2017
Home » Bari Calcio » I biancorossi compiono la remuntada

I biancorossi compiono la remuntada

Il Punto sul Bari

 

Sotto di tre reti i ragazzi di Torrente nella ripresa prima raggiungono il pareggio e, poi, superano la squadra dell’ex Gautieri

 

Negli anni passati al San Nicola non era mai capitato che i biancorossi compissero una vera e propria rimonta. Quattro goal in diciannove minuti, gli ultimi tre in sette minuti. Davvero cose dell’altro mondo verrebbe da dire ed invece contro il Lanciano il Bari sotto di tre reti è riuscito nella ripresa a ribaltare completamente il risultato prima pervenendo al pareggio e poi a realizzare la rete della definitiva vittoria. A fine gara tutti i giocatori biancorossi erano entusiasti di quello che avevano fatto in campo, ma lo era ancora di più Torrente, il quale ha dichiarato che rimonte così non gli erano mai capitate ne come giocatore che come allenatore. Sicuramente il tecnico biancorosso non si scorderà tanto facilmente il 13 aprile 2013.

 

COSA VA – La grinta, la voglia, la rabbia dei biancorossi di fare risultato pieno contro una diretta concorrente per non retrocedere. Contro il Lanciano ha fatto tutto il Bari. Ha “regalato” le tre reti agli avversari e, poi, ha realizzato nella ripresa le quattro reti. Se i giocatori biancorossi dovessero giocare così anche nelle prossime due trasferte in terra emiliana, non ce ne sarà per nessuno.

 

COSA NON VA – Ancora una volta non ha convinto la difesa che, come a Reggio Calabria, ha subito dopo appena 58 secondi la prima rete. Torrente dovrà lavorare ancora molto sul reparto arretrato.

 

TOP & FLOP – Su tutti Defendi il quale è tornato il giocatore che tutti si aspettavano. Oltre al goal realizzato, ha fornito l’assist del 2 – 3. Inoltre l’ex giocatore dell’ Atalanta ha coperto benissimo tutte le zone del campo. Contro la squadra dell’ex Gautieri era ovunque. Inoltre sta crescendo Bellomo che anche contro il Lanciano ha fatto vedere un netto miglioramento. Lamanna, Sabelli, Ceppitelli, Polenta e Rossi, come si diceva in precedenza, non hanno convinto ancora una volta. In un campionato la salvezza passa anche dalla difesa.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Dopo una gara come quella contro il Lanciano non ci sono consigli per il tecnico. L’importante è che continui a trasmettere ai suoi giocatori quella grinta e voglia di vincere qualsiasi gara, cosa che lo ha contraddistinto quando era un giocatore.

 

IL FUTURO – La salvezza del Bari potrebbe passare dall’Emilia Romagna. Infatti i ragazzi di Torrente scenderanno in campo prima martedì sera a Modena e, poi, sabato prossimo faranno visita alla prima della classe, il Sassuolo. In queste due trasferte l’importante sarà non perdere e, perché no, tentare di tornare dall’Emilia con in tasca quattro punti.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.