domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Galano: “Il nostro primo mini obiettivo è la salvezza.Poi i playoff”

Galano: “Il nostro primo mini obiettivo è la salvezza.Poi i playoff”

Questa mattina l’attaccante biancorosso insieme a Minala e a Romeo Papresta si sono recati presso la scuola “Giovanni XXIII” di Adelfia per il progetto “Scuola e calcio”
Mancano ancora due giorni alla gara contro il Crotone e i biancorossi anche questo pomeriggio i ragazzi di mister Nicola hanno continuato la preparazione all’antistadio. Agli ordini del tecnico biancorosso ha lavorato tutto il gruppo che ha svolto un lavoro tattico e di scarico. Per domani è previsto un allenamento pomeridiano di rifinitura a porte chiuse.

Intanto questa mattina Galano, Minala e Romeo Paparesta si sono recati ad Adelfia presso la scuola “Giovanni XXIII” per il progetto “Scuola e calcio”. I giocatori sono stati accolti dall’entusiasmo dei ragazzi e l’attaccante foggiano è rimasto molto colpito da come sono stati accolti. Ecco cosa ha detto Galano. “E’ stato un incontro molto bello, i giovani ti danno euforia ed una carica particolare. Un’entusiasmo incredibile che speriamo si alimenti con i risultati che arrivano dal campo. Peccato per la partita con la Ternana dove abbiamo fatto un primo tempo discreto. Ora non ci resta che pensare ad un impegno per volta cominciando da quello con il Crotone”.

L’attaccante biancorosso poi ha parlato del primo mini – obiettivo del Bari che è quello della salvezza. “Per arrivare a qualcosa d’importante dobbiamo necessariamente passare dalla salvezza che resta il nostro primo mini obiettivo. Poi i playoff”.

Galano ha parlato anche del prossimo delicato impegno che aspetta sabato prossimo i biancorossi. “Noi siamo il Bari e non dobbiamo avere timore di queste gare. Chiaramente occorre umiltà e concentrazione fino all’ultimo altrimenti si rischia di vedere ulteriormente vanificato il lavoro fatto finora”.

All’andata i biancorossi furono sconfitti per 3 – 0, ma il Crotone non è solo questo visto che il Bari lo ha affrontato nei play off dove ne uscì vincitore. Ecco cosa ha detto a tal proposito Galano. “Non si deve vivere di ricordi. Il calcio va vissuto pensando al presente e il presente dice che siamo a 44 punti e dobbiamo vincere”.

Fino ad ora il “Robben” pugliese ha realizzato appena cinque reti. Contro il Crotone l’attaccante biancorosso spera di poter allungare il suo bottino. “Non sono proprio soddisfatto della mia stagione. Non sto rendendo come l’anno scorso. Fortunatamente sono in ottime condizioni fisiche e sto giocando con continuità grazie alla fiducia del mister. Speriamo di segnare per me, ma soprattutto per la squadra e per il nostro pubblico”.

E proprio sul pubblico biancorosso Galano ha speso una parola in più. “Dico a loro di starci sempre vicini perchè è un momento importante per noi”.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.