domenica , 25 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Filippini: “Contro la Pro Vercelli nessun calo di concentrazione”

Filippini: “Contro la Pro Vercelli nessun calo di concentrazione”

Oggi pomeriggio i ragazzi di mister Nicola hanno sostenuto una partita contro il Nardò
Continua la preparazione dei biancorossi in vista della gara di domenica pomeriggio al “San Nicola” contro la Pro Vercelli. Nel pomeriggio di oggi il Bari ha sostenuto, a porte chiuse, una partita contro il Nardò. La gara è terminata 3 – 0 per i ragazzi di mister Nicola. Ad andare a segno sono stati Romizi, Ebagua e De Luca. Tutte le reti sono state realizzate nel primo tempo. Per domani è previsto un allenamento pomeridiano.

Intanto prima di scendere in campo ha parlato in conferenza stampa l’ex difensore della Lazio, Filippini, il quale ha parlato dell’imminente gara di domenica. “La gara contro la Pro Vercelli nasconde molte insidie. Dovremo stare attenti a non avere cali di concentrazione”.

Come quasi tutti i suoi compagni di squadra intervenuti in conferenza stampa, ancheil difensore biancorosso si è accodato a loro per quanto riguarda il raggiungimento della quota salvezza. “Il nostro obiettivo restano i 50 punti. Dobbiamo arrivarci il prima possibile. Per questo non possiamo fallire la gara di domenica prossima. Sappiamo che chiunque arrivi al “San Nicola” ha voglia di fare bene davanti ad una platea importante come quella barese. Noi, tuttavia, abbiamo trovato maggiore consapevolezza dei nostri mezzi e i risultati lo stanno dimostrando”.

Forse per Filippini domenica prossima si apriranno le porte per partire da titolare visto la quasi indisponibiltà di Calderoni che durante la settimana si è sempre allenato a parte per un problema alla coscia destra. “Sono pronto e il tecnico lo sa. Terzino o centrale non ho problemi anche se Nicola mi dice sempre che la mia posizione ideale è quella di terzino dove ovviamente devo migliorare. All’inizio della stagione ho sofferto il passaggio al professionismo. Con tranquillità ho sempre pensato che sarebbe arrivato il mio turno, com’è stato. Ora il cambio del modulo ha favorito un certo gioco e i miei compagni stanno facendo bene. Non mi resta che attendere nuovamente una chiamata da parte del tecnico”.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.