sabato , 24 giugno 2017
Home » Bari Calcio » E’ Livaja a battere il Bari, non l’Atalanta

E’ Livaja a battere il Bari, non l’Atalanta

L’esperto attaccante bergamasco, scuola Inter, ha fatto di tutto e di più, mettendo in difficoltà il reparto arretrato biancorosso

 

E’ Livaja a battere il Bari, non l’Atalanta. E’ questo quello che è emerso dopo la gara che il Bari ha disputato a Bergamo nel secondo turno di Coppa Italia. E’ stato, infatti, l’attaccante bergamasco ad essere più croce che delizia per il reparto arretrato biancorosso. Prima con un gran tiro di destro e, poi, con un tiro di sinistro ha steso una squadra che non ha affatto demeritato. Dopo essere passati in svantaggio i biancorossi hanno tentato molte volte di raggiungere il pari. Anche dopo il raddoppio di Lavaja, Guarna e compagni hanno creato occasioni da rete, ma in attacco, come già era capitato contro il Lumezzane, il Bari è poca cosa. Poi De Luca, che ha sostituito l’eroe della serata, Livaja, in contropiede con un bel pallonetto ha chiuso la gara. Il Bari saluta la Coppa Italia troppo presto. Ora tutte le attenzioni dovranno essere rivolte solo ed esclusivamente al campionato. Già da domani i biancorossi dovranno incominciare a pensare alla “prima” di serie B di venerdì sera al “Granillo” di reggio Calabria.

 

 

 

LA CRONACA:

 

Al 6° minuto del primo tempo azione personale di Defendi ma la difesa bergamasca lo blocca. Dopo un minuto, al 7°, Atalanta in vantaggio con un gran goal di Livaja che fa partire un gran tiro di destro che si infila all’incrocio dei pali della porta difesa da Guarna. Al 12° annullata una rete all’Atalanta per un fuorigioco millimetrico di Denis. Dopo sei minuti si vede il Bari in attacco con Fedato che dopo essersi liberato del suo marcatore lascia partire un gran tiro a volo con la sfera che finisce di pochissimo alla destra del portiere bergamasco Consigli. Al 19° ancora Fedato che lascia partire un tiro a giro che va di poco alto sulla traversa. Dopo un minuto ancora il Bari. De Falco lancia Sciaudone che crossa in area per Albadoro e Fedato, ma Consigli esce e blocca la palla. Al 24° Defendi per Albadoro ma Nica anticipa l’attaccante. Al 30° raddoppio dei bergamaschi ancora una volta con Livaja il quale dalla sinistra entra in area, salta Sabelli e fa partire un forte sinistro che s’insacca sotto l’incrocio dei pali. Dopo dieci minuti grande intervento di Ceppitelli su Denis. La palla va in angolo.

 

Nella ripresa al 47° minuto tiro dalla distanza di Migliaccio, fuori. Al 52° Albadoro entra in area da sinistra, palla a De Falco che tira, ma la palla viene parata dall’estremo difensore bergamasco. Dopo due minuti ancora Bari con un tiro di Fossati. Pallone fuori di poco. Al 58° mister Alberti manda in campo Marotta per Albadoro. Al 60° Bari vicino al 2 – 1- Angolo di Fossati, colpo di testa di Ceppitelli e palla di poco fuori. Dopo otto minuti De Falco crossa per Fedato che, di testa, impegna Consigli. Al 69° ancora una sostituzione nel Bari. Alberti manda in campo Galano per De Falco mente Colantuono sostituisce il giocatore che ha battuto il Bari, Livaja con De Luca. Al 73° il tecnico bergamasco manda in campo Baselli per Cigarini. Dopo un minuto partita chiusa. De Luca, appena entrato in campo in contropiede beffa Guarna in uscita con un pallonetto. Al 76° si rivede il Bari con un tiro alto del giovane Fossati. Dopo quattro minuti Sciaudone dalla sinistra crossa per Galano che manda a lato un colpo di testa. All’81° ultima sostituzione per l’Atalanta. Marilungo sostituisce Denis. Dopo quattro minuti mister Alberti manda in campo Leonetti per Sciaudone. Dopo due minuti ancora Atalanta con De Luca che, dopo aver creato imbarazzo in area biancorossa, tira alto.

 

 

LE FORMAZIONI:

 

ATALANTA ( 4 – 3 – 3 ): Consigli; Nica; Stendardo; Yepes; Raimondi; Migliaccio; Cigarini; Carmona; Moralez; Denis; Livaja.

 

BARI ( 4 – 2 – 3 – 1 ): Guarna, Sabelli, Ceppitelli, Samnick, Calderoni; Defendi, Fossati; Sciaudone, De Falco, Fedato, Albadoro.

 

Di Micol Tortora

 

 

 

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.