domenica , 30 aprile 2017
Home » Bari Calcio » Defendi: “Ora tocca a noi”

Defendi: “Ora tocca a noi”

“Dovremo dare il massimo – ha aggiunto il capitano – da qui fino alla fine”

 

Il Bari continua il suo lavoro in vista della delicata trasferta di sabato prossimo in Sicilia contro la capolista Palermo. Oggi ha parlato in conferenza stampa capitan Defendi il quale ha spiegato il momento particolare di questi giorni. Non sono sicuramente giorni felici per la società ecco perché dobbiamo cercare di aumentare gli sforzi per raggiungere, il prima possibile, la salvezza. Il nostro compito è pensare a giocare e portare più punti possibili a cominciare da Palermo. La classifica parla chiaro, loro sono la squadra da battere anche se, a volte, le partite più insidiose sono quelle più facili”.

 

E sull’attuale crisi societaria Defendi si è espresso così. “Queste faccende non devono riguardarci perché noi calciatori siamo forse la categoria più tutelata. Il nostro pensiero va alla città e a quanti vogliono bene a questa maglia e soprattutto a coloro che lavorano dietro le quinte, i dipendenti dell’A. S. Bari. Finora grazie al lavoro dell’amministratore Vinella, del direttore Angelozzi e del segretario Doronzo alla squadra non è mai mancato nulla, tanto da quasi non percepire questa situazione di difficoltà economica. Quindi nessuna scusa, ma solo più determinazione per fare bene perché mollare ora è da stupidi”.

 

Martedì all’allenamento dei biancorossi erano presenti circa duecento tifosi ad incitarli e a sostenerli. Il capitano ha un pensiero anche per loro. “Ho notato che la gente ci sta più vicina. Questo fa piacere. Speriamo di poter rivedere il San Nicola pieno”.

 

Defendi ha poi parlato del presunto suo futuro da Bari. “Mi è scappato un sorriso quando ho letto la notizia. Mai avuto, finora, contatti con nessun’altra squadra. Pensate poi che non parlavo di mercato durante il periodo trasferimenti immaginate se lo faccio ora”.

 

Di Micol Tortora

 

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.