giovedì , 29 giugno 2017
Home » Sport » Ci lascia uno degli allenatori più amati: addio Vujadin Boskov!
Vujadin Boskov

Ci lascia uno degli allenatori più amati: addio Vujadin Boskov!

Ci lascia una leggenda del calcio, sia come calciatore che come allenatore. Vujadin Boskov è morto oggi, domenica 27 Aprile a Novi Sad all’età di 82 anni. Il funerale si svolgerà il 29 Aprile.
Boskov è nato il 27 Maggio del 1931 a Begec; la carriera calcistica da professionista è iniziata nel 1946 nel FK Vojvodina, dove rimase per 14 anni. Nei primi anni sessanta ha giocato per un breve periodo per la Sampdoria e lo Young Boys. Lascia il calcio professionistico a soli 34 anni. Totalizzerà 57 presenze nella nazionale Jugoslava.
il ricordo maggiore che abbiamo del mitico Boskov è quello alla guida della Sampdoria e dello storico scudetto del 90/91. Ha vinto anche una Coppa delle Coppe sempre con la Samp, una Liga, ben 2 Coppa Italia, una Supercoppa, due Coppe di Spagna, una di Olanda. Purtroppo per ben due volte ha perso la finale di Coppa dei Campioni, alla guida della Sampdoria e del Real Madrid.
Quello che vogliamo ricordare di questa persona speciale è il carattere. Una persona sempre sorridente, simpatica, disponibile e con una saggezza di un’altra epoca. Un’ allenatore che ha saputo rendere speciale un gioco del calcio che ormai sembra sempre più la brutta copia di se stesso.
Come non dimenticare:
– Se vinciamo siamo vincitori se perdiamo siamo perditori.

– Io penso che per segnare bisogna tirare in porta. Poi loro sono loro, noi siamo noi.

– Dopo pioggia viene sole.

– No serve essere 15 in squadra se tutti in propria area.

– Non ho bisogno di fare la dieta. Ogni volta che entro a Marassi perdo tre chili.

– Io penso che tua testa buona solo per tenere cappello!

– Un grande giocatore vede autostrade dove altri solo sentieri.

– Rigore è quando arbitro fischia.

– Palla a noi, giochiamo noi, palla a loro, giocano loro.

– Meglio perdere una partita 6-0 che sei partite 1-0.

Grazie Vujadin!

Ci lascia una leggenda del calcio, sia come calciatore che come allenatore. Vujadin Boskov è morto oggi, domenica 27 Aprile a Novi Sad all'età di 82 anni. Il funerale si svolgerà il 29 Aprile. Boskov è nato il 27 Maggio del 1931 a Begec; la carriera calcistica da professionista è iniziata nel 1946 nel FK Vojvodina, dove rimase per 14 anni. Nei primi anni sessanta ha giocato per un breve periodo per la Sampdoria e lo Young Boys. Lascia il calcio professionistico a soli 34 anni. Totalizzerà 57 presenze nella nazionale Jugoslava. il ricordo maggiore che abbiamo del mitico Boskov…

Review Overview

User Rating: No Ratings Yet !

Tutto su Ivan Lapicirella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.