venerdì , 26 maggio 2017
Home » Bari Calcio » Cherelle “San Nicola”. Lo stadio al Bari per 30 anni

Cherelle “San Nicola”. Lo stadio al Bari per 30 anni

E’ questa la proposta fatta dal sindaco Emiliano all’A.s. Bari nel Consiglio comunale purché si accolli tutte le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria

 

Dalla riunione del Consiglio Comunale che aveva come oggetto la situazione stadio “San Nicola” è emersa la proposta del Sindaco di Bari, Emiliano, di affidare in concessione gratuita al club di via Torrebella l’astronave di Renzo Piano per trent’anni a patto che il club biancorosso si accolli tutte le spese ordinarie e straordinarie dell’impianto sportivo. Sempre durante il Consiglio comunale l’opposizione avrebbe fatto una controproposta e cioè quella di dare al Bari, in gestione, solo la manutenzione del campo di calcio così come accade già allo stadio “Delle Vittorie” quando le formazioni dilettantistiche che si accollano le spese di manutenzione del manto erboso. A questo punto si attende solo la risposta del Bari che sicuramente non tarderà ad arrivare.

 

Ed ecco in serata la risposta del club di via Torrebella in merito alla cherelle “San Nicola”.

 

In merito alle dichiarazioni espresse, in un contesto di contrapposizione politica, questa mattina in occasione del Consiglio Comunale monotematico sulla questione stadio San Nicola, l’As Bari ritiene che rispondere alimenterebbe esclusivamente logiche polemiche che non servono alla città ne alla società e tanto meno alla tifoseria. L’As Bari, al contrario, ritiene che si debba privilegiare la logica della risoluzione dei problemi a quella delle polemiche. Si rimane, pertanto, in attesa di conoscere i termini, le condizioni, i costi e le tempistiche, oltre che naturalmente la fattibilità, d’ipotesi di concessioni pluriennali dello stadio San Nicola, bene appartenente all’intera comunità barese”.

 

Intanto per quanto riguarda il calcio giocato nella giornata di lunedì il Bari, dopo due giorni di pausa concessi da mister Alberti si è ritrovato al “San Nicola” per preparare la delicatissima gara di sabato prossimo in casa contro il Trapani che per Alberti e Zavettieri, in caso di sconfitta, potrebbe davvero essere l’ultima chance. In gruppo sono rientrati sia Sabelli che Altobello dopo che i due giocatori avevano fatto prima della gara contro il Cesena lavoro differenziato per affaticamento muscolare. Per quanto riguarda invece l’attaccante biancorosso Albadoro ha raggiunto oggi la capitale per sottoporsi a Villa Stuart ad antroscopia esplorativa del ginocchio destro.

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.