domenica , 30 aprile 2017
Home » Bari Calcio » Bari, tre punti preziosi in chiave salvezza

Bari, tre punti preziosi in chiave salvezza

I biancorossi espugnano il campo di Novara con una gran rete di capitan Caputo

 

E’ stata una rete realizzata al 6° minuto della ripresa di capitan Caputo a regalare ai biancorossi la quinta vittoria esterna, ma soprattutto, a regalare al club di via Torrebella la matematica salvezza. La gara tra Novara e Bari è stata una partita equilibrata nel primo tempo, ma nella ripresa i ragazzi di Torrente hanno cercato più il gioco offensivo che, alla fine, è stato ripagato. Ora, contro il Cesena , i biancorossi potranno giocare senza nessun assillo di classifica. L’importante, però, è che questi ragazzi sabato prossimo al San Nicola, nell’ultima gara interna del campionato, siano ringraziati dai tifosi, perché quello che hanno fatto, è stata davvero una vera e propria impresa, visto la penalizzazione di sette punti, i vari problemi societari ed il mancato pagamento degli stipendi.

 

LA CRONACA:

 

All’8° minuto del primo tempo buona occasione per il Bari per passare in vantaggio con un colpo di testa di Ceppitelli salvato sulla linea di porta da Pesce. Al 12° cross di Rossi dal fondo, tiro di destro a volo di Defendi ribattuto in fallo laterale. Al 26° si vede in attacco la squadra di casa con un colpo di testa di Pesce respinto in angolo da Lamanna. Al 31° Novara vicinissimo al vantaggio con un pallonetto di Seferovic che si stampa sulla traversa. Al 35° conclusione di destro da fuori area di Caputo parata dal portiere Bardi. Al 40° altra grande occasione per il Novara per andare in vantaggio con un gran tiro di Seferovic di sinistro a incrociare respinto ottimamente in angolo da Lamnna. Al 46° altra occasione – goal per il Novara. Pericolosa conclusione di sinistro di Pesce respinta ancora una volta dall’estremo difensore biancorosso.

 

Al 1° minuto della ripresa dentro Romizi per uno spento Bellomo. Sempre al 1° tiro di destro di Ghezzal sul primo palo, sfera di un soffio a lato. Al 6° il Bari si porta in vantaggio con un’azione personale di capitan Caputo che, dal limite, fa partire un gran destro che si insacca sulla destra di Bardi. Al 12° potente sinistro di Seferovic respinto sulla linea da Ceppitelli che manda il pallone in angolo. Al 19° Torrente manda in campo Tallo per Defendi. Al 23° ammonito Ghezzal che, diffidato, non scenderà in campo sabato prossimo in casa contro il Cesena. Al 26° l’arbitro ammonisce Seferovic per proteste. Al 28° conclusione di Lazzari, fuori di poco sulla destra di Lamanna. Dopo un minuto ancora Novara e ancora Lazzari che con un colpo di testa impegna ancora una volta l’estremo difensore biancorosso. Al 30° il tecnico di Cetara manda in campo Dos Santos al posto di Fedato. Al 35° cambio per il Novara. Dentro Rubino, fuori l’ex biancorosso Crescenzi. Al 41° Novara vicino al pareggio con un tiro di Rubino. La difesa biancorossa respinge.

 

LA FORMAZIONE:

 

NOVARA (4-3-1-2): Bardi; Crescenzi; Ludi; Perticone; Colombo: Buzzegoli; Pesce; Marianini; Fernandez; Seferovic; Lazzari.

 

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Lamanna; Sabelli; Ceppitelli; Polenta; Rossi; Defendi; Sciaudone; Bellomo; Fedato; Caputo; Ghezzal.

 

90°:

Torrente: “Finchè non c’è la matematica non vogliamo festeggiare. Abbiamo un punto in più dell’anno scorso a due giornate dalla fine. Sappiamo che questo è un campionato difficile e tutto può ancora accadere. Cercheremo ora di fare risultato col Cesena per non giocarci la salvezza all’ultima giornata. Abbiamo giocato una bella partita contro una delle squadre più forti del campionato. Oggi non era facile. Il primo tempo ha evidenziato un certo equilibrio, mentre nella ripresa abbiamo sofferto le iniziative e la qualità del Novara. I ragazzi sono stati bravi a soffrire e a ripartire. Dopo il vantaggio potevamo anche raddoppiare, ma siamo contenti per il risultato”.

 

Caputo: “Sono contento per il goal ma anche per la vittoria. Ad inizio campionato l’obiettivo che mi ero posto erano i 15 goal, ci sono riuscito. Ora quello che viene in più è meglio. Siamo stati bravi a soffrire e grazie anche a Lamanna abbiamo raggiunto i tre punti. Abbiamo vinto su un campo difficilissimo. Visti i risultati delle avversarie, quello di oggi è un successo importante. Speriamo di fare risultato sabato per raggiungere la salvezza matematica”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.