giovedì , 29 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Bari, da domani si fa sul serio

Bari, da domani si fa sul serio

 

Alle 21 al “San Nicola” i biancorossi scenderanno in campo contro il Savona per il secondo turno di Coppa Italia

 

 

Da domani si fa sul serio. Il Bari scenderà in campo al “San Nicola” alle 21, dove sono attesi quasi quattromila spettatori, per la sua “prima ufficiale” contro il Savona per il secondo turno di Coppa Italia. I biancorossi affronteranno gli uomini di mister Di Napoli senza Caputo e Defendi per precedenti squalifiche. A tal proposito oggi alla vigilia di questa gara mister Mangia ha espresso il suo pensiero. “Mi aspetto un Bari che prosegua sul percorso di crescita iniziato i primi giorni di lavoro. Incontreremo delle difficoltà, questo è normale, ma dobbiamo cercare di fare il meglio per andare avanti. Ci troviamo ad un punto della preparazione in linea con i programmi di agosto. Detto questo, il nostro pensiero, indipendentemente dal momento della stagione, sarà quello di cercare sempre di migliorarci”.

 

Il tecnico lombardo non considera la Coppa Italia come un passaggio obbligatorio per arrivare pronti all’inizio del campionato e soprattutto non ha proprio nessuna intenzione di snobbarla. “Per molti ma non per noi. Giochiamo tutte le partite per vincere, anche le amichevoli infrasettimanali. Ancor di più una ufficiale come quella di domani”.

 

Domani contro il Savona, squadra che milita in Lega Pro, i biancorossi dovranno fare a meno di Caputo, Defendi ed anche dello stesso tecnico Mangia tutti squalificati precedentemente. Ecco cosa ha detto a tal proposito il tecnico biancorosso. “La mia assenza è la meno importante. I miei collaboratori conoscono perfettamente il mio pensiero e sanno cosa fare. Abbiamo un’idea univoca e la mia assenza non provocherà nessun tipo di contraccolpo. Per quanto riguarda gli squalificati e qualcun altro che non sta benissimo, non sono solito trovare alibi. Dispiace per la loro assenza, ma in ogni caso abbiamo tutte le risorse fare una buona partita”.

 

Domani sera il reparto osservato sarà la difesa visto che nelle ultime due amichevoli non ha subito reti. “Direi un banco di prova per tutta la squadra e non per un reparto o il singolo. Tutti devono dimostrare la crescita e mettere in pratica il lavoro fatto finora. C’è un solo risultato in palio e dobbiamo centrare l’obiettivo”.

 

Mangia ha parlato anche di Paolo Cozzi, suo vice, che domani lo sostituirà in panchina. “L’ho avuto come giocatore a Varese e nella Tritium e poi come collaboratore nella Primavera del Varese. Ci siamo trovati bene e, da allora, mi ha accompagnato in tutte le mie avventure affrontate fino ad ora”.

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.