venerdì , 26 maggio 2017
Home » Bari Calcio » Angelozzi: “Soddisfatto dello scambio Borghese – Guarna”

Angelozzi: “Soddisfatto dello scambio Borghese – Guarna”

Il direttore sportivo del Bari, inoltre, ha parlato delle tante difficoltà della società ma ha dichiarato di essere fiducioso che le cose possano cambiare in meglio quanto prima. Inoltre il ds ha parlato anche del “caso Fedato”

 

Alla conferenza stampa del nuovo acquisto del Bari, Enrico Guarna, era presente anche anche il ds Angelozzi che dopo averlo presentato ha parlato anche un po’ di mercato. “Tutti noi siamo soddisfatti dello scambio tra Borghese e Guarna. Il nostro nuovo portiere non deluderà. E’ un giocatore in gamba che ha disputato in serie B tantissime gare”.

 

Poi Angelozzi ha parlato di due giocatori del Bari, Dos Santo e Ghezzal seguiti da alcune società italiane e per il franco – algerino ci sono richieste anche da Francia e Germania. “Dos Santos ha rifiutato varie richieste da squadre di serie B, ma le ha tutte rifiutate per rimanere qui a Bari. C’è in serie A il Chievo che lo sta cercando con insistenza e, a 28 anni, se potrò aiutarlo, lo aiuterò. Nulla però è certo tanto è che domani il giocatore sarà al suo posto in campo. Per quanto riguarda invece Ghezzal il discorso è completamente diverso. Abbiamo problemi economici, stiamo riducendo il monte – ingaggi e, nonostante sia un giocatore molto forte, dovremo cercare di cederlo. Il giocatore vorrebbe rimanere in Europa e ci sono due o tre possibilità dove andare, anche qui in Italia. Il Nantes è una di quelle squadre che lo sta valutando visto che il ds francese lo conosce bene”.

 

Discorso attaccanti. “Il discorso dell’attaccante è particolare. Chi ha un attaccante bravo pretende dei soldi e ingaggi alti. Però il nostro obiettivo primario, come ho già detto, è quello di abbassare il monte – ingaggi per non prendere in seguito altre penalizzazioni. Stiamo lavorando per migliorare la squadra. Stiamo lavorando per migliorare la qualità tecnica con giocatori anche giovani. Ho fiducia di quanto stiamo facendo e spero che anche gli altri vogliano averne nelle persone che lavorano in questa società perché, negli ultimi anni, pur non facendo grandi cose, abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati. Sono convinto che supereremo le nostre difficoltà”.

 

E sul reparto offensivo il ds del Bari ha detto. “Non escludo che possano arrivare anche due attaccanti non di nome, ma che possano dare un grosso contributo alla squadra”.

 

Poi Angelozzi ha chiuso la sua conferenza stampa sul “caso Fedato”. “Sono tre notti che non dormo. Mi è dispiaciuto fargli perdere la convocazioni con l’Under 21. Quando si fa un certo tipo di lavoro ci sono delle regole che vanno rispettate. L’anno scorso il giocatore aveva già sbagliato una volta e gliela abbiamo fatta passare. Questa volta no. Fedato deve capire che è un professionista. Mi preme sottolineare che si è trattato solo di una leggerezza comportamentale che però non ammettiamo. Chi indossa la maglia del Bari deve avere rispetto prima verso se stesso, poi verso la società, lo staff, i compagni ma anche verso la città e i suoi tifosi”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.