venerdì , 26 maggio 2017
Home » Bari Calcio » Ancora una sconfitta su calcio piazzato

Ancora una sconfitta su calcio piazzato

Dopo la sconfitta di sette giorni fa sul campo del Lanciano, anche ad Avellino il Bari subisce l’ennesima sconfitta ancora una volta su un calcio piazzato

 

Ancora una sconfitta per il Bari. Dopo la sconfitta rimediata sul campo della capolista sette giorni fa su un calcio piazzato, anche in terra irpina la squadra biancorossa è stata sconfitta sempre su un calcio piazzato messo in rete dal capitano D’Angelo. Peccato perché su un campo al limite della praticabilità a causa della copiosa pioggia caduta per tutta la nottata di venerdì e metà pomeriggio di sabato il Bari, come l’Avellino, hanno dato vita ad una gara piena di emozioni, da una parte e dall’altra. Ancora una volta i ragazzi di mister Alberti hanno costruito tante occasioni da rete, mai messe dentro dagli attaccanti. Dopo due trasferte il Bari torna purtroppo a casa senza punti. Ora i biancorossi affronteranno in casa domenica pomeriggio al “San Nicola” il Crotone e si spera che dopo le tre vittorie consecutive e le due sconfitte consecutive i ragazzi di msiter Alberti tornino nuovamente alla vittoria.

 

LA CRONACA:

 

Al 4° minuto del primo tempo si vede la prima conclusione della partita con Sciaudone che fa partire un gran sinistro da quasi trenta metri. Tiro di poco al lato sulla destra di Terraciano. Al 9° pericolo per il Bari. Tiro dalla distanza di Castaldo respinto da Guarna in angolo. Al 12° infortunio per Sabelli per aver subito involontariamente un colpo al collo da Polenta. Dopo tre minuti buon cross di Defendi per Galano in area di rigore avversaria ma il portiere Terraciano esce bene anticipando l’attaccante foggiano. Al 36° l’Avellino si fa vedere nella metà campo biancorossa con un buon pressing che porta al tiro alto sulla traversa Bittante. Al 38° biancorossi vicini al vantaggio. Angolo battuto da De Falco, colpo di testa di Sciaudone e Terraciano compie il miracolo respingendo il tiro. Al 43° prima ammonizione della partita. L’arbitro La Penna annota sul taccuino il nome di Pisacane per fallo sul capitano Defendi. Dopo un minuto gran sinistro su punizione di Calderoni e palla che che va di poco a lato.

 

Nella ripresa al 1° altra ammonizione della gara. Questa volta è toccato a Ceppitelli finire sul taccuino del portiere per un brutto fallo su un giocatore irpino. Al 2° il capitano D’Angelo porta in vantaggio l’Avellino con un sinistro in area di rigore biancorossa dopo un calcio di punizione battuto dagli irpini. Al 14° ancora una conclusione di D’Angelo. Palla deviata in angolo da Guarna. Dopo un minuto anche Polenta finisce sul taccuino dell’arbitro per fallo su Fabbro. Al 18° ancora Avellimo vicino al raddoppio con Galabinov ancora su punizione. Al 19° Alberti manda in campo Fossati per De Falco. Al 20° azione personale di Sabelli. Gran tiro del difensore deviato in angolo da Terraciano. Al 24° l’Avellino sostituisce l’infortunato Izzo con Peccarisi. Al 25° Schiavon dalla distanza manda il pallone sul palo. Al 26° gran tiro di Fossati da circa trenta metri. Pallone di pochissimo fuori. Al 27° l’Avellino con Castaldo sbaglia incredibilmente un goal praticamente fatto. L’attaccante a tu per tu con Guarna tira addosso al portiere che manda il pallone in angolo. Al 28° il tecnico del Bari manda in campo Fedato per Galano. Dopo un minuto angolo per il Bari. Sforbiciata di Ceppitelli che manda alto. Al 36° ultima sostituzione per il Bari. Dentro Joao Silva, fuori Sabelli. Al 38° fuori Castaldo, dentro Soncin. Al 39° conclusione dalla distanza di Calderoni, Terraciano respinge corto. Al 44° bell’azione Fedato – Fossati. Palla in angolo. Al 45° ammonito anche Fedato. Anche Chiosa, al 46°, è finito sul taccuino dell’arbitro.

 

LE FORMAZIONI:

 

AVELLINO ( 3 – 5 – 2 ): Terraciano;Zappacosta; Arini; Izzo; Fabbro; D’Angelo; Bittante; Pisacane; Schiavon; Galabinov; Castaldo.

 

BARI ( 3 – 5 – 2 ): Guarna; Ceppitelli; Chiosa; Polenta; Sabelli; De Falco; Defendi; Calderoni; Sciaudone; Galano; Alonso.

 

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.