venerdì , 26 maggio 2017
Home » Bari Calcio » Alberti: “Partita da prendere con le molle”

Alberti: “Partita da prendere con le molle”

“Giocheremo – ha continuato il tecnico – contro una squadra che conosce bene questo campionato”

 

Cittadella – Bari è diventata una gara – spareggio. Nessuno avrebbe mai ipotizzato questo dopo diciannove gare di campionato ed invece la realtà dice che il Bari deve lottare per non retrocedere. Contro il Cittadella il Bari dovrà tentare di tornare alla vittoria esterna sia per dare morale all’intera squadra sia per la classifica. Ecco cosa ha detto a tal proposito mister Alberti alla vigilia di una delicatissima partita da non sbagliare. “Domani giocheremo contro una squadra che conosce molto bene il campionato di serie B perché è ormai da tanti anni che disputa questo campionato. Sanno leggere i momenti della stagione e sono una squadra che tranne l’ultimo 2 – 2 in casa contro il Trapani ha sempre concesso poco. Per noi sarà una partita da prendere con le molle. In questa settimana ci siamo allenati molto bene. Siamo molto fiduciosi, vogliamo continuare la striscia positiva. In nove giorni avremo tre partite per chiudere il girone d’andata. Dobbiamo pensare ad un impegno alla volta. In questa settimana qualche ragazzo si è allenato un po’ meno degli altri come Calderoni e Romizi. I nazionali sono tornati non tutti benissimo. Ad esempio Chiosa è tornato con qualche piccolo acciacco. Polenta ha fatto invece dei progressi importanti lavorando bene durante tutta la settimana. Alonso si è fermato per un risentimento muscolare per cui non sarà neanche convocato. Anche Samnick non sarà convocato per un problema al ginocchio”.

 

Il tecnico biancorosso ha accennato dei problemi che hanno coinvolto il club durante la settimana. “In questa settimana sono successe tante cose ma noi abbiamo pensato soltanto ad allenarci lasciando tutto fuori. Dobbiamo parlare poco e con i fatti dovremo tirarci fuori da questa situazione affrontando gli impegni uno alla volta. Da parte di tutti c’è grande determinazione e grande fiducia. Sul campo del Cittadella ci sarà bisogno di fare una grande partita per portare a casa qualcosa”.

 

A questo punto Alberti ha parlato dei cinque biancorossi convocati nell’Under 21. “Sono felicissimo per i ragazzi che sono stati convocati. Sono stati impiegati con tempi diversi in una partita particolare. Per valutare le cose bisognerebbe conoscere quello che è successo, quanti minuti hanno giocato, contro chi e in che momento sono entrati in campo. Credo che queste considerazioni siano importanti”.

 

E su Beltrame che ha realizzato una doppietta con la maglia azzurra e con la maglia biancorossa ancora non vede la porta ha detto. “Voi avete seguito la partita? Avete visto contro chi hanno giocato, in che momento Beltrame è entrato. Il giocatore ha fatto bene e sono contento per lui. E’ tornato con uno spirito ancora migliore rispetto alle altre volte. So che essendo un ragazzo giovane nell’arco delle partite dove è stato impiegato delle volte ha fatto bene e delle altre volte ha fatto meno bene. Rientra nella crescita di un ragazzo che per la prima volta esce dal campionato Primavera. La mia opinione su Beltrame su quello che ci può dare non è assolutamente cambiato”.

 

Mister Alberti non intende fare un turn – over contro il Cittadella. “In questa partita sicuramente no nel senso che abbiamo avuto una settimana per lavorare. Poi come è successo nelle altre precedenti partite potremo anche vedere di fare un turn – over. In questa settimana abbiamo avuto sette giorni per prepararci, quindi sicuramente scenderà in campo una squadra che non ha nessun tipo di problema. Poi da sabato sera per l’altro impegno ravvicinato vedremo”.

 

Il tecnico del Bari è tornato anche a parlare della gara contro il Carpi dove, secondo lui, ci sono state cose positive e cose negative. “Contro il Carpi ci sono state alcune cose positive che dobbiamo tenerci strette. Abbiamo avuto anche qualche difficoltà e su queste ci abbiamo lavorato. Per me è una nota positiva che in queste due ultime partite la squadra abbia recuperato il risultato. Ci hanno sempre creduto fino alla fine. La squadra deve tenere sempre alta la tensione, la concentrazione e giocare sempre a ritmi alti. Non possiamo permetterci il lusso di abbassare il ritmo e gestire le situazioni perché non siamo una squadra con quelle caratteristiche. Dobbiamo insistere su questo. Contro il Carpi la squadra non si è mai disunita. L’ 1 – 1 è arrivato con una prodezza del loro attaccante ma non perché la squadra abbia mollato. Guarna non ha neanche fatto una parata, loro grandi occasioni da goal non ne hanno mai avute. Secondo me quella contro il Carpi è stata una partita molto equilibrata . Io guardo sempre gli aspetti positivi. Sulle cose poi che non ci riescono l’unico modo è quello di lavorarci su. Io sono sempre ottimista e credo molto in questa squadra”.

 

E sul punto di penalizzazione che arriverà per il mancato pagamento dei contributi il tecnico ha detto. “Sicuramente dispiace ma non peserà sui ragazzi ne sull’andamento del campionato ne tanto meno sul nostro atteggiamento. Un problema deve diventare una opportunità. Se arriverà questo punto di penalizzazione dovremo fare qualcosa in più perché non ci possiamo accontentare. Servirà uno sforzo maggiore”.

 

Alberti ha parlato anche di Marotta e Joao Silva. “Marotta ha avuto un piccolissimo problema in settimana ma oggi si è allenato bene per cui è a disposizione della squadra. Anche Joao è a disposizione del gruppo, ha lavorato anche lui molto bene come il resto dei ragazzi”.

 

E su Statella ha detto. “Statella meritava il goal per l’impegno che ha avuto in questo periodo. E’ un ragazzo che a me piace molto da tutti i punti di vista, umano e tecnico. E’ un ragazzo che merita ed è come sempre a disposizione. Sono molto felice per lui”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.