sabato , 24 giugno 2017
Home » Bari Calcio » Alberti: “Non dobbiamo guardare la classifica”

Alberti: “Non dobbiamo guardare la classifica”

“Le condizioni del terreno di gioco dopo la pioggia di questi giorni – ha continuato il mister – potrebbero creare problemi”

 

Domani sera il Bari è atteso da un’altra difficile gara interna contro la Ternana dopo quella di domenica scorsa contro il Padova pareggiata per 2 – 2. Contro la Ternana i giocatori biancorossi dovranno per forza di cose portare a casa solo un risultato, la vittoria. Se così non fosse la panchina di Alberti – Zavettieri potrebbe seriamente essere messa a rischio.

 

Mister Alberti oggi in conferenza stampa ha dichiarato di essere pronto a giocarsi questa gara così come tutte le altre gare. “Siamo pronti per giocarcela, assolutamente. Le condizioni del terreno di gioco potrebbero anche condizionare le scelte dei giocatori da mandare in campo. Per questo voglio aspettare domani mattina. Quella di domani sarà una partita da vincere come tutte le altre. Contro la Ternana dovremo usare la testa. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa domenica scorsa, su quei sessanta minuti dove abbiamo fatto molto bene. Dobbiamo dare più continuità al nostro gioco ed eliminare quei piccoli errori che ci costano molto. Questo è un peccato, perché alla fine creiamo molto, lavoriamo tantissimo per produrre qualcosa e, poi, o un atteggiamento sbagliato o qualche minuto nella gara non ci consente di portare a casa quello che meriteremmo”.

 

Dopo i risultati di ieri il Bari con una vittoria contro la Ternana potrebbe staccarsi dalla zona calda della classifica. Ecco il parere del tecnico. “Della sedicesima giornata di ieri posso dire che la partita che mi interessa di più è quella nostra. E’ troppo presto per guardare la classifica e per guardare gli altri. Noi dobbiamo pensare a noi stessi. Dobbiamo ritrovarci in modo completo perché non siamo una squadra allo sbando, al contrario, siamo una squadra che sta facendo in parte bene. Deve continuare a crescere. E’ ancora presto per guardare la classifica e per vedere le altre squadre. A me di queste giornate interessa soltanto la nostra gara di domani sera e basta”.

 

A questo punto Alberti ha parlato della Ternana. “La Ternana è una squadra costruita con obiettivi diversi rispetto ai nostri. E’ una squadra che, secondo me, ha raccolto meno di quello che ha dimostrato in campo. Inoltre è una formazione esperta. Sicuramente domani sera sarà una battaglia. Da parte nostra ci vorrà tanto cuore e tanto coraggio come abbiamo fatto nelle ultime partite, soprattutto in casa perché in casa noi abbiamo sempre dimostrato di avere l’atteggiamento giusto. Lo ripeto, dobbiamo eliminare alcuni errori che ci costano tanto a caro prezzo”.

 

E su Fedato ha detto. “Sicuramente Fedato non giocherà dall’inizio. Se dovessimo recuperarlo sarà per la panchina. Dall’inizio non sarà schierato perché non ha le condizioni di poterlo fare”.

 

Mister Alberti ha alcuni dubbi. “A centrocampo ed in attacco bisogna pensarci bene perché domani sera incontreremo una squadra che non sappiamo come si schiererà visto che stanno trovando dal punto di vista tattico una disposizione particolare. Inoltre hanno tre giocatori importanti fuori. Voglio pensarci bene fino all’ultimo momento”.

 

Il tecnico biancorosso è preoccupato tanto dal terreno di gioco dopo le piogge di questi giorni. “Mi preoccupa molto il terreno di gioco che potrebbe incidere sulla gara. Il campo sarà sicuramente pesante e quindi sarà una partita da giocare in un certo modo. Ad esempio Beltrame potrebbe essere penalizzato. Se il campo ti permetterà di giocare dovrai mettere in campo una formazione diversa”.

 

Alberti ha anche parlato dei cosidetti “rincalzi”. “Siamo cresciuti molto, soprattutto in alcuni ragazzi che hanno avuto meno possibilità di giocare come Statella ed altri giocatori. Noi sappiamo che dobbiamo essere tutti pronti. Da questo punto di vista abbiamo sempre dimostrato che chi è entrato in campo ha sempre dato il suo contributo. Voglio aspettare ancora per vedere che tipo di partita andremo ad affrontare per il campo di gioco. Solo questo è il problema. Il campo sarà sicuramente pesante, poi bisognerà vedere quanto sarà pesante”.

 

Alberti ha parlato del ruolo di Sciaudone. “Lui fa il mediano e ultimamente lo sta facendo meglio perché si è calato nella parte. Fa meglio la fase di non possesso palla. Nell’ultima gara è stato bravo ad attaccare lo spazio quando c’era Fossati che lo ha sempre coperto. Nell’occasione del goal di Defendi, Sciaudone è stato bravissimo ad intercettare la palla e Fossati ha fatto l’assist. Da questo punto di vista siamo contenti. Davanti giochiamo con due attaccanti che sono Galano e Joao Silva. Se dovesse giocare Beltrame farebbe una mezza punta”.

 

Dopo aver parlato di Sciaudone il tecnico biancorosso ha parlato anche di Polenta. “Il ragazzo sta molto meglio e domani sera potrebbe anche giocare”.

 

E sul modulo Alberti riproporrà il 4 – 2 – 3 – 1. “Non ci discosteremo da quello che sto proponendo in queste ultime partite”.

 

Di Micol Tortora

 

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.