venerdì , 26 maggio 2017
Home » Bari Calcio » Alberti: “Il nostro obiettivo era passare il turno”

Alberti: “Il nostro obiettivo era passare il turno”

Ora il Bari è atteso domenica prossima al “Fratelli d’Italia dove affronterà l’Atalanta con il gruppo al completo

 

Quello che si è presentato ieri sera in sala stampa è stato un Alberti soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi dopo una preparazione pesante sotto il punto di vista atletico. Ecco le parole del tecnico dopo la vittoriosa gara contro il Lumezzane dell’ex Marcolini. “Il nostro obiettivo era il passaggio del turno, lo abbiamo ottenuto e, per questo, siamo molto soddisfatti. Abbiamo sicuramente fatto un buon allenamento perché a questo punto della stagione, cento venti minuti sono stati un ottimo lavoro dal punto di vista fisico – atletico. Contro il Lumezzane abbiamo fatto vedere qualcosa di buono, qualche volta siamo andati in difficoltà e, questo, sicuramente ci servirà su dove poter lavorare. Sicuramente per noi è stata una serata positiva. Ho notato grande spirito di sacrificio da parte di tutti e, il fatto anche di soffrire in certi momenti della gara, fa parte della crescita. C’è soddisfazione da parte di tutti perché, lo ripeto, l’obiettivo era superare il turno, lo abbiamo fatto, ma abbiamo anche visto che dobbiamo lavorare molto su alcuni aspetti però bisogna anche tenere in considerazione che i ragazzi che erano in campo hanno dato tutto e mi fa enormemente piacere l’atteggiamento della squadra, la loro disponibilità e il sacrificio che hanno messo in campo”.

 

Mentre tutti gli addetti ai lavori si aspettavano in porta l’esordi del nuovo portiere, Guarna, il tecnico ha optato per Pena in porta. Alberti ha spiegato il perché. “Pena ha fatto molto bene. Sono contento perché è un ragazzo che merita e penso che era giusto, nei confronti di tutti, del gruppo, dare un segnale. Guarna è arrivato ieri e, quindi, abbiamo ritenuto opportuno fare questa scelta e siamo stati premiati. Pena è stato anche determinante sui calci di rigore. E’ stato uno dei tanti segnali positivi perché, poi, hanno fatto cento venti minuti alcuni ragazzi tipo Albadoro che viene da un lungo periodo di inattività, ha fatto anche goal, quindi tante cose positive. Mi è piaciuto anche molto Samnick, il difensore centrale, che ha disputato un’ottima gara. Sapevamo che era un ragazzo interessante, che ha bisogno ancora di tempo, però contro il Lumezzane ha dato già un ottimo segnale. Questo ci permetterà di lavorare ancora tanto quando torneranno a disposizione gli squalificati e i nazionali. Quando saranno tutti disponibili, potremo contare su una rosa sicuramente all’altezza”.

 

Dopo mister Alberti si è presentato in sala stampa il giocatore simbolo della serata, il portiere rumeno Pena che si è detto soddisfatto della sua prestazione e, soprattutto, della prestazione dei suoi compagni. Ecco cosa ha detto sui due rigori parati.“Non sono io che li ho parati, ma gli altri che l’hanno sbagliato. Non mi sento l’eroe del giorno, ma solo colui che ha fatto il duo dovere. Continuerò a lavorare sodo come sempre, poi sarà il mister a decidere chi giocherà titolare se io o Guarna. Il lavoro, per quanto ne so, paga sempre”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.