lunedì , 24 aprile 2017
Home » Bari Calcio » Alberti: “Bisogna scendere in campo da squadra”
Alberti

Alberti: “Bisogna scendere in campo da squadra”

Anche a Modena il tecnico biancorosso vuole dare continuità alla vittoria di sabato scorso in casa contro il Siena

 

“E’ importante dare continuità al risultato positivo conseguito sabato scorso in casa contro il Siena”. Sono state queste le prime parole dette oggi in conferenza stampa da mister Alberti in vista della delicata trasferta di domani a Modena. Da domani per i biancorossi inizierà un trittico di partite importanti visto che la squadra di Alberti farà visita al Modena domani, sabato prossimo riceverà il Pescara e, poi, il Bari andrà a far visita al Palermo. Ecco cosa ne pensa il tecnico biancorosso di questo trittico. “La partita contro il Siena è stata la prima di quattro partite ed è andata bene. Abbiamo bisogno di dare continuità ai risultati. Per quanto riguarda le prestazioni abbiamo avuto, secondo me, una buona continuità. Per venire fuori da questa situazione ci vorranno risultati concreti e pensare solo al risultato. Ripeto, dal punto di vista dell’atteggiamento e della prestazione in linea di massima anche se tutte le partite sono diverse faccio riferimento alla gara di Brescia dove abbiamo messo in campo la voglia, la cattiveria e la capacità di soffrire e mi è piaciuto molto l’atteggiamento che abbiamo messo in campo contro il Siena. Se domani dovessimo fare tutte e due le cose sicuramente faremo un’ottima partita. Andremo a Modena con grande fiducia in quanto affronteremo una squadra che ha finito male il girone d’andata in quanto ha fatto quattro sconfitte ed un pareggio. Al contrario hanno iniziato benissimo il girone di ritorno perché hanno fatto due vittorie ed un pareggio a Palermo”.

 

Dopo la Reggina quello di domani sarà il secondo scontro diretto. Ecco a tal proposito il pensiero di mister Alberti. “Loro hanno lo stesso nostro rullino perché hanno fatto sette vittorie, otto pareggi e nove sconfitte come noi. Al contrario di noi hanno tre punti in più perché noi abbiamo tre punti di penalizzazione. Penso che da ora in poi tutte le gare saranno tra virgolette decisive. Dobbiamo giocare una gara alla volta con grande fiducia pensando che sia l’ultima e come atteggiamento dovremo mettere in campo tutto quello che abbiamo. La vittoria contro il Siena ci ha dato una bella spinta da questo punto di vista. Sabato prossimo mi è piaciuto molto l’atteggiamento dei ragazzi perché hanno lottato su ogni palla come abbiamo sempre fatto ma sabato abbiamo messo in campo qualcosa in più che alla fine ha fatto la differenza. Dobbiamo continuare su questa strada. Per venire fuori da questa situazione c’è bisogno di dare continuità ai risultati”.

 

A Modena il tecnico biancorosso avrebbe riconfermato in blocco la stessa squadra scesa in campo contro il Siena, ma a causa di squalifiche ed infortuni dovrà per forza di cose rimaneggiare la squadra. “Rispetto alla gara contro il Siena mancheranno Nadarevic e capitan Defendi. Domani dal punto di vista di chi far scendere in campo bisognerà pensarci bene perché anche Polenta viene da una settimana particolare perché se contro il Siena ha fatto una buona partita veniva da un lungo stop per cui dobbiamo assolutamente vedere come sta fisicamente. Voglio pensarci come ho fatto la scorsa settimana fino alla fine perché abbiamo tante possibilità in quanto Defendi due settimane fa a Brescia ha fatto l’esterno, poi ha sostituito Nadarevic ed in fine ha fatto la mezzala. In mezzo al campo c’è la possibilità che possano giocare Del Vecchio ma anche Romizi che ha fatto molto bene anche la scorsa settimana. Ci sono tante cose in ballo con Polenta dietro. E’ giusto, come la scorsa settimana, pensarci fino alla fine. Del Vecchio può fare si la mezzala che il centrale visto che nella sua carriera ha ricoperto più la mezzala e meno il centrale. A Brescia si è comportato molto molto bene come Romizi. L’importante è che domani tutti scendano in campo, anche quelli che subentreranno a gara in corso, con la voglia di dimostrare di meritarsi un posto perché oggi le scelte non sono facilissime perché tutti si stanno allenando molto bene. Abbiamo tanti giocatori bravi. L’importante è che tutto il gruppo giochi da squadra e si vada a Modena con l’atteggiamento di una squadra che vuole tornare assolutamente con un risultato positivo. A Modena dobbiamo fare il possibile e l’impossibile. In questo momento del campionato la competenza è fondamentale”.

 

E sul Modena ha detto. “Domani affronteremo un avversario che è una delle squadre più in forma. Anche noi abbiamo dimostrato di stare bene e andremo a Modena a giocarcela senza paura”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.